Un giro in bicicletta durato 5 anni!

È stata proprio questa immagine a dare il via al nostro percorso, esattamente 5 anni fa. Una bicicletta, copertina della prima brochure cartacea del portale web “SicilWorld – Sicilian Tourism Network”, simbolo della voglia e della speranza di guardare al turismo ricettivo siciliano in modo alternativo e non convenzionale. Eravamo ambiziosi e speranzosi, ma ingenuamente inesperti per intraprendere un cammino irto di ostacoli e imprevisti. Ma soprattutto abbiamo (o per meglio dire… ho) commesso il più banale e comune degli errori: non avere ben chiara la strategia di marketing.

SicilWorld Manfredi ZiinoE come la maggior parte delle Start Up, che vengono frettolosamente lanciate nel mercato con poco budget e idee confuse, il nostro progetto originario non ha mai visto la luce. Un pò come quando, nel bel mezzo di una tranquilla passeggiata, si inceppa improvvisamente la catena della bicicletta, costringendoti a scendere dalla sella per provare a rimetterla nel circuito. Ti chiedi perchè mai sia capitato a te, maledici il tuo mezzo, vedi automobili e scooter sfrecciarti vicino, e tu sei lì fermo a sporcarti di grasso nella speranza di rimetterti presto in cammino.
Ma sono proprio quelle mani nere e quelle gocce di sudore che lentamente ti scivolano dalla fronte a darti l’energia, la voglia e quell’istinto di sopravvivenza necessario per rimontare in sella e riniziare a pedalare. Per fortuna a noi è successo in fretta di perdere la catena, di capire quale fosse la corretta direzione da intraprendere e di avere una strategia, se non chiara, quantomeno lineSicilWorld Social Mediaare.

I Social Network. Già… in effetti la parola “Network” era parte del naming del progetto iniziale. Senza tirarla troppo per le lunghe, raccontando aneddoti e vicissitudini varie, abbiamo recepito subito la necessità impellente e primordiale, che le aziende siciliane iniziavano ad avvertire (sembra passato un secolo, ma parliamo del 2011!), di una corretta e strutturata presenza sui Social Media di riferimento. È stato molto difficile il passaggio da “progetto turistico” a “creative farm”, anche perchè nessuno di noi era pronto e preparato per tale passo, ma con qualche colpo spregiudicato (Social Media Factor), qualche idea particolarmente azzeccata (Social Cake Master) e qualche flop (tutti i progetti rimasti in cascina), abbiamo pedalato per cinque lunghi anni, completando il primo giro del nostro percorso.

SicilWorld StaffHo avuto il piacere di condividere questo viaggio con tanti preziosi collaboratori, con i quali ho gioito, sognato, sofferto e mi sono bonariamente mandato a fare in culo. Il mio ringraziamento, in rigoroso ordine cronologico di sfide a ping pong, va a Giulia, Federica, Roberto, Dario detto Diego, Francesco, Giorgia, Silvia, Rachele e Simona, che più di ogni altro hanno contribuito alla crescita di questa “gabbia di matti”. Definizione quest’ultima coniata da Carlo, che anche se non è mai stato formalmente un collaboratore interno, ha avuto in questi anni un ruolo fondamentale e determinante.
Grazie anche a chi ha speso del tempo prezioso, per condividere ed elaborare insieme a noi idee progettuali o è stato utile alla causa mettendo a disposizione tempo e professionalità (Daniele, Milù, Donata, Alessia, Giulia e Massimo).
Grazie a tutti gli stagisti, che hanno sempre dimostrato grandissimo impegno e dedizione.
Grazie a tutti i principali partner commerciali e clienti, con i quali condividiamo principi e metodo.

Oggi iniziamo una nuova avventura, presentandovi il nuovo Blog aziendale nella speranza che possa diventare presto il “cervello pulsante” e fonte inesauribile di energia per pedalare nei prossimi anni. Sperando magari di completare un nuovo giro in un lasso temporale più breve!

Ah… dimenticavo, il Blog è aperto a tutti coloro che…

Con affetto,

Manfredi

Info manfredi guarda tutti gli articoli

Ex famoso velista e pallone d'oro in 3° media al torneo scolastico di calcio, si diverte ad elaborare idee progettuali e strategie creative di social media marketing per promuovere le imprese ed il territorio siciliano. Adesso anche narratore di eventi sportivi.

0 Commenti Inizia una conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *